Wolf cut: 2 tecniche fai da te

wolf cut

Il wolf cut è un taglio di capelli che strizza l’occhio alle acconciature di tendenza degli anni ’70 ma con una punta glamour in più. Sta bene a tutte e si può fare con qualsiasi tipo di capelli. Che tu abbia i capelli ricci o lisci, lunghi o alle spalle, puoi fare il wolf cut anche senza andare dal parrucchiere.

Tagliarsi i capelli da sole non è mai consigliabile, è molto difficile essere precise soprattutto nella zona posteriore. Ma il wolf cut fa eccezione, è davvero semplice e si può scegliere tra due metodi. Il primo è quello che uso anch’io da diversi anni, mi permette di eliminare le punte rovinate e di fare una scalatura più o meno leggera; il secondo invece è una tecnica studiata apposta per fare il wolf cut ed è usata anche dai parrucchieri perchè rende il taglio molto più veloce e i risultati ottimi.

wolf cut capelli lunghi

Cos’è il wolf cut?

Ma prima di passare ai tutorial, come è nato il wolf cut?

Il wolf cut è l’unione di due celebri tagli: il mullet e lo shag. Quello che si crea da questa reinterpretazione, è un taglio ribelle, molto scalato, un po’ rock e, malgrado si ispiri alla moda capelli di 50 anni fa, è moderno, scompigliato e molto sexy.

La frangia è molto lunga: con i capelli lisci si aprirà a tendina, mentre chi ha i capelli ricci dovrà fare attenzione che i boccoli coprano le sopracciglia.

Wolf cut, il taglio più amato dalla star

Billie Eilish è molto probabilmente la causa del boom di questa nuova tendenza. Per il lancio del suo nuovo video ha cambiato drasticamente il look facendosi biondissima e cambiando taglio di capelli: il wolf cut per l’appunto. Ma Billie non è la sola, anche altre star hanno scelto il wolf cut: Zendaya, Miley Cyrus, Selena Gomez e Kaya Gerber e Debby Ryan, qui puoi vedere il video su Instagram mentre si sta facendo tagliare i capelli.

Dicevo che il bello del wolf cut è che si può fare da sole, ecco i due metodi testati personalmente e che ti consiglio per semplicità e velocità.

Come fare il wolf cut da sole

wolf cut capelli corti

Il primo metodo è veramente facile, servono solo un elastico per capelli e un paio di forbici. Un appunto sulle forbici: per anni ho usato quelle grandi da cucina, quelle che di solito si acquistano nei negozi per la casa. Mi sono trovata bene, tagliano perfettamente, ma ogni forbice ha il suo perchè e quelle lame non sono adatte ai capelli. Mi sono dotata quindi di forbici per parrucchieri e ho notato una notevole differenza soprattutto con il passare del tempo.

Tagliando i capelli con le forbici professionali, che hanno le lame adatte, le punte tendono a rovinarsi molto meno malgrado l’utilizzo di piastra e phon.

Bene, ma come si fa il wolf cut da sole?

Su Youtube, Instagram e Tiktok puoi vedere qualche tutorial, ma è così semplice che posso spiegartelo in poche parole.

Il wolf cut è bellissimo qualsiasi sia il tuo tipo di capello: che tu li abbia lisci o ricci, il metodo per tagliarli non cambia.

Wolf cut con una coda di cavallo tutorial

Dopo aver lavato i capelli, pettinali a testa in giù. Fai attenzione che siano pettinati molto bene, senza bozzi. Passa una mano per verificare che siano belli lisci sulla testa.

tutorial wolf cut

Lega i capelli con un elastico piuttosto forte, dovrà mantenerli ben compatti e la coda non dovrà spostarsi. La zona dove fermerai la coda con l’elastico determinerà la scalatura del taglio: più l’elastico sarà vicino alla fronte, più i capelli saranno scalati e per il wolf cut devono essere scalatissimi.

come fare wolf cut

Ci siamo, è arrivato il momento di tagliarli! Quello che puoi vedere in molti tutorial, anche in quello più condiviso di Lana Summer (la protagonista di queste foto), è l’utilizzo delle forbici in orizzontale. Non te lo consiglio. Le forbici dovranno tagliare una massa di capelli piuttosto grossa, se tagli in orizzontale il rischio è che i capelli scivolino e il taglio non risulti perfetto. Meglio usare le forbici in verticale, sarai più precisa e avrai più controllo su tutta la ciocca di capelli.

come tagliare i capelli per il wolf cut

Taglio della frangia, questo è il passaggio più difficile, fa attenzione a non tagliarla troppo corta. Il frangione wolf cut style è bello pesante, bombato e leggermente aperto a tendina. Non c’è una lunghezza specifica, ma

  • Se hai i capelli lisci prendi come punto di riferimento il ponte del naso. Puoi tagliarla più lunga ma non più corta di così
  • Se hai i capelli ricci valuta il tipo di boccolo dei tuoi capelli, se stretto, afro o un riccio più ampio. In ogni caso tieniti abbondante, i ricci hanno un anima loro e non si sa mai come reagiscono; se risulterà troppo lunga la sistemerai in un secondo momento, quando saranno asciutti.

Anche per la frangia usa le forbici in verticale, a meno che tu non debba tagliare una ciocca molto lunga; in questo caso puoi prima tagliare la lunghezza in eccesso e poi rifinire con le forbici in verticale o le forbici specifiche per sfoltire.

come tagliare la frangia per wolf cut

Wolf cut hair style fai da te

Sembra facile, vero? Infatti lo è. In un paio di minuti potrai cambiare look qualsiasi sia la tua lunghezza di capelli. Infatti è un taglio che rende benissimo sia corto che lungo, anche gli uomini lo stanno adottando.

marimoodd
stesso taglio, due stili diversi

Wolf cut fai da te: metodo delle due code

Il secondo metodo è forse un po’ più complesso, ma è quello che anche i parrucchieri professionisti suggeriscono a chi vuole tagliarsi i capelli da sola. Quello che occorre, oltre alle forbici, sono

  • due elastici non troppo grandi
  • un pettine con la coda
  • una spazzola

Paul Watts ha fatto diversi video tutorial sul wolf cut che, anche se in lingua inglese, sono molto semplici da seguire. Le immagini che seguono sono prese da uno di questi video.

Spazzola molto bene i capelli asciutti – sarà più semplice tagliarli – poi, con l’aiuto della coda del pettine, separa la parte davanti da quella dietro e forma due code. Per ora non ha importanza che siano posizionate bene, questo è un passaggio che serve solo per separare la parte anteriore dei capelli da quella posteriore e controllare che la linea di separazione sia giusta.

La linea di separazione dovrà partire dall’attaccatura del padiglione auricolare per arrivare alla sommità della testa. Non sarà quindi una linea dritta ma obliqua, in questo modo:

wolf cut tutorial

Wolf cut hair: come tagliare i capelli da sola

Con il metodo delle due code si parte dalla frangia perchè ti servirà come misura per tagliare la parte posteriore. Per tagliare in modo corretto la parte anteriore, quindi i laterali e la frangia, dovrai fare attenzione a bloccare i capelli perfettamente al centro. La coda dovrà essere a circa tre dita dall’attaccatura dei capelli. Con le dita tese, scorri finchè non avrai raggiunto la lunghezza che preferisci, meglio se si arriva almeno alla punta del naso.

come tagliare la frangia

A questo punto tieni ben ferma la ciocca di capelli e taglia con le forbici in verticale. In questo modo la ciocca avrà un taglio più spettinato e il risultato sarà molto più leggero. Per alleggerire ulteriormente le punte, dopo che avrai tagliato alla lunghezza giusta, puoi usare delle forbici per sfoltire da parrucchiere, utili per rifinire la ciocca e dare più movimento.

Parte posteriore:

Il wolf cut è un taglio molto scalato, la coda dovrà quindi essere proprio in cima alla testa. Spazzola molto bene i capelli e bloccali con un elastico in modo che siano ben fermi.

come tagliare i capelli da sola

Come tagliare la parte posteriore

Come detto sopra, la parte anteriore ti servirà come misura per tagliare la parte posteriore, ecco come fare: solleva le due code, paragona le lunghezze e blocca con le dita la coda posteriore alla stessa altezza della parte davanti.

Così come la parte davanti, anche quella dietro andrà tagliata tenendo le forbici in verticale.

come tagliarsi i capelli da soli

Tagliare i capelli da sole non è facile, ma questo metodo direi che è infallibile. L’unica cosa a cui fare attenzione è la separazione tra parte anteriore e posteriore: deve essere fatta con precisione.

Prodotti per capelli per il wolf cut

Mi piace molto l’effetto punte spettinate ma morbide tipico di questo taglio, per lo styling ho quindi escluso schiume e gel perchè irrigidiscono i capelli. Ho preferito un olio che ho scoperto per puro caso, non ne parla nessuno ma lo trovo meraviglioso: olio per capelli di Mater Natura. Contiene olio di argan, olio di cocco, olio di mandorle dolci e olio di semi di girasole, è un ottimo prodotto studiato per proteggere le punte ma, a mio parere, è molto altro.

Non è un prodotto nato per lo styling ma applicato sulle punte dopo aver asciugato i capelli, riesce a definire le ciocche ribelli del wolf cut senza appesantirle. E’ un prodotto che ti consiglio a prescindere dal taglio di capelli che hai scelto.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *