La regola delle 5 W per la crescita personale

le 5 w

La regola delle 5 W non è propriamente un metodo per la crescita personale, è infatti la regola principale dello stile giornalistico anglosassone che viene utilizzata per la scrittura di racconti e articoli di giornale.

Ma come mai può essere efficace anche per la crescita personale? Le 5 domande Chi, Cosa, Quando, Dove, Perché (in inglese Who, What, When, Where, Why – 5 W) sono fondamentali per analizzare a fondo una situazione o un’opportunità; è una regola utile anche per definire gli obiettivi per l’anno nuovo, per ritrovare o scoprire le proprie passioni e per fa sì che dei semplici desideri diventino veri e propri progetti.

5 w

Ritrova le tue passioni con la regola delle 5 W

La frenesia della vita, i social, l’ambiente, ma anche la famiglia e gli amici, spesso ci fanno perdere di vista le nostre vere passioni; trascuriamo così i nostri desideri e i nostri interessi più profondi per seguire la massa o dei trend che lasciano il tempo che trovano.

Chi, cosa, quando, dove e perché sono le domande chiave per sbloccare la porta delle nostre passioni nascoste o inesplorate. Rispondendo a queste domande, possiamo tracciare quindi una rotta chiara verso ciò che ci appassiona davvero, o per ravvivare le passioni sopite, e creare una vita più soddisfacente e autentica.

La regola delle 5 W non è dunque utile soltanto a scrittori, giornalisti e marketer, ma anche a chi vuole migliorare se stesso, la propria vita e le proprie relazioni. Seguendo questa regola nelle proprie decisioni personali o professionali, si può avere una visione più nitida e consapevole di ciò che si desidera davvero.

Come usare la regola delle 5 W

Come puoi usare la regola delle 5 W?

Utilizzare la regola delle 5 W per la crescita personale ci permette di evitare di essere impulsivi, di farci prendere dalle emozioni, di essere condizionati dall’influencer di turno e dai falsi bisogni che richiedono il possesso di cose di cui, fondamentalmente, non sentiamo il bisogno e che servono solo per tappare dei buchi emotivi.

In altre parole, la regola delle 5 W può aiutarti ad uscire dalla ruota del criceto e per uscire da questa trappola devi cambiare prospettiva e guardare dentro di te. Solo così potrai entrare in contatto con le tue emozioni, i tuoi bisogni, le tue paure e i tuoi sogni. Questo ti permetterà di capire cosa vuoi veramente dalla vita e come puoi realizzarlo. Non lasciarti condizionare da ciò che gli altri si aspettano da te o da ciò che la società ti impone. Segui la tua voce interiore e scoprirai che la felicità è a portata di mano.

Per questi motivi, rispondere alle 5 domande prima di scrivere gli obiettivi per il nuovo anno è un ottimo metodo per riuscire a mutare una semplice lista di desideri in veri e propri obiettivi e progetti. Diventerà anche molto più semplice raggiungerli perché avrai una strategia e non sarai in balia del caso.

Se vuoi approfondire, ti consiglio di leggere l’articolo Come scrivere la lista dei buoni propositi.

Il potere delle domande chi, cosa, dove, quando, perché

L’obiettivo di queste domande è dare una visione completa e approfondita di un argomento o una situazione. Nel giornalismo e nella scrittura in generale (storytelling), garantisce che un testo sia efficace; nel marketing, usare le 5 W può aiutare a creare messaggi chiari e convincenti, assicurando che il pubblico capisca bene ciò che viene comunicato.

Nella crescita personale diventa una guida per esplorare e comprendere diversi aspetti della propria vita, per definire obbiettivi a breve e lungo termine, per prendere decisioni senza farsi influenzare dall’ambiente.

E’ importante quindi rispondere in modo sincero e realistico alle domande

  • Chi (Who)
  • Cosa (What)
  • Dove (Where)
  • Quando (When)
  • Perché (Why)
Come rispondere alle 5 W

Come rispondere alle 5 W

Sicuramente hai già sentito parlare di brainstorming. Il brainstorming è una tecnica per generare idee, dove i membri di un gruppo esprimono liberamente le proprie idee senza restrizioni e senza giudizi. Queste idee vengono prima accumulate senza critiche e senza limiti, successivamente vengono esaminate e sviluppate. Ma nel nostro caso, non c’è bisogno di chiamare amici e parenti, è un lavoro che si può fare anche da soli.

Prendi carta e penna e scrivi liberamente tutte le parole che ti vengono in mente quando pensi a te stessa, alle tue passioni, ai tuoi obiettivi. Non censurarti, non giudicarti, non limitarti. Lascia fluire i tuoi pensieri e le tue emozioni.

  • Chi (Who) – Chi sei? Questa è forse la più difficile. Non scrivere che lavoro fai o cosa studi, se sei madre, moglie o single, ma chi sei tu. Pensa a quando eri bambina, libera da schemi mentali e l’ambiente ancora non ti aveva ancora contagiata.
  • Cosa (What) – Cosa ti piace fare? Quali sono le tue attività preferite, quelle che ti fanno sentire bene, che ti divertono, che ti stimolano?
  • Dove (Where) – Dove ti senti a tuo agio e libera di esprimere te stessa? In quali luoghi, ambienti, spazi? Con quali persone, gruppi, comunità?
  • Quando (When) – Quando ti senti più coinvolta e motivata? In quali momenti della giornata, della settimana, dell’anno? In quali situazioni o contesti?
  • Perché (Why) – Quali sono le tue motivazioni, i tuoi obiettivi, i tuoi desideri? Cosa vuoi ottenere, realizzare, contribuire?

Risultati del test delle 5 W – segui il filo rosso

Dopo aver risposto alle 5 domande, puoi iniziare a notare quali sono i temi che emergono più spesso, quali sono le parole che si ripetono, quali sono le connessioni che si creano. Se segui questo filo rosso scoprirai le cose che ti appassionano davvero, che ti fanno battere il cuore, che ti fanno brillare gli occhi. E scoprirai anche di quante cose ti importa veramente poco.

I risultati ti forniranno una mappa, una traccia, per iniziare il tuo viaggio alla scoperta delle tue passioni e sperimentare cose nuove.

Puoi iniziare a coltivare i tuoi interessi, a dedicare loro del tempo, energia, risorse. Puoi iniziare a trasformare i tuoi hobby in una professione, in una missione, in una vocazione.

Trovare la propria passione è un processo che richiede tempo e impegno, ma anche curiosità e apertura. È un processo che vale la pena di intraprendere, perché ci permette di vivere una vita più piena e appagante, una vita che ha un senso e uno scopo. Una vita che ci fa sentire vivi.

In conclusione

La regola delle 5 W è un potente strumento di crescita personale.

Ci aiuta a capire noi stessi, definire i nostri obiettivi e costruire un percorso per raggiungerli.

Se la utilizziamo con consapevolezza, può farci crescere e migliorare la nostra vita.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *